Tasto destro del mouse disabilitato
/
logo

Origini

Cantine Paolini ha una storia lunga oltre mezzo secolo che ha inizio nel 1964 a Marsala, la città più occidentale della Sicilia. In un territorio fertile per la coltura delle viti e per la cooperazione, un gruppo di lungimiranti vignaioli pensò di unire le singole forze e competenze per valorizzare i suoli più vocati e migliorare la produzione di uve in vino. Nel 1972 si è realizzata la prima vendemmia e da allora il percorso della Cantina è in continua espansione.
Il centro rurale un tempo abitato dai vignaioli si trova nella contrada Paolini, da cui la Cantina prende il nome. Le origini del nome sono ancora più antiche, risalgono infatti agli inizi del ‘500 quando l’ordine monastico Paolotti si avviò alla coltivazione delle vigne negli stessi luoghi di oggi.

Oggi

Quello che era il piccolo gruppo di vignaioli ora è una famiglia di 1000 membri che rappresentano il cuore pulsante della nostra attività e le cui uve giungono qui nella Cantina Paolini. Tra i più grandi della Sicilia, il vigneto si estende per 3.000 ettari sul versante orientale e meridionale dei comuni siciliani di Marsala, Trapani, Salemi e Mazara del Vallo. In queste terre dall’elevata vocazione, i mille vignaioli tramandano la loro passione per la vite da padre in figlio.

Powered by themekiller.com watchanimeonline.co